ancore e fobie pro e contro l’identità del Leader

ANCORE E FOBIE PRO E CONTRO IL LEADER

Nell’articolo “Il Leader si allena” abbiamo parlato del fatto che la pratica ed il condizionamento del  comportamento o dell’emozione che si desidera incrementare, è fondamentale, per riuscire a masterizzarla e che un modo estremamente semplice per fare ciò è ripetere ogni giorno, per almeno tre settimane lo stesso comportamento in modo che la nostra mente crei quel collegamento che rende automatico ripetere quel gesto. Stesso si può dire per  un’emozione o per qualsiasi altra cosa che si vuole introdurre nella nostra vita.

A volte accade che questo collegamento avvenga istantaneamente, senza bisogno di ripetizioni o di ulteriori stimoli, e la maggior parte delle volte , in modo inconsapevole. Questo accade quando l’emozione (positiva o negativa) collegata a quel determinato avvenimento è particolarmente intensa.
Pensa al primo ballo della tua vita: Che musica c’era? Probabilmente ogni volta che risenti quella canzone rivivi una sensazione particolare, perchè? Perchè si è creata una connessione tra quella specifica emozione e quella musica.
Torna ora con la mente a qualcosa che odi davvero fare. Magari a livello inconscio non comprendi il motivo, ma spesso, la ragione è che quell’azione è strettamente collegata a qualche avvenimento spiacevole da te vissuto.
Questa ad esempio è la genesi delle fobie.
E questo collegamento doloroso può essere interrotto facilmente, semplicemente confondendo il percorso neuronale fatto dal cervello, senza indagare neppure per un attimo sul contenuto.
E’ meraviglioso, quanto veloce.
Io l’ho sperimentato su me stessa, riguardo la paura dei pesci….
Ho sempre adorato osservare i pesci, poi un giorno mi sono resa conto che le cose erano cambiate, e che, al vederli, provavo un vago senso di repulsione. Imparando il “Fast Fobia Cure” la  tecnica contro le paure e le fobie, ho compreso che quella sensazione negativa, derivava da un’esperienza strana avuta al mare con un delfino, che ,per gioco, mi aveva sospinto lontano da riva a colpi di muso…. Esperienza finita bene ,dato che sono qui a raccontartela. Che avevo dimenticato a livello conscio, ma che, evidentemente era rimasta in me come un’ombra nera.
Grazie all’eliminazione della parte emotiva, connessa a quell’ esperienza , adesso amo nuovamente osservare i pesci nei loro mille colori ed evoluzioni,  ed è una grande fortuna dato che il mio compagno ha cinque acquari! :) )

 

Tagged with: , , , , ,
Posted in Leader Coach

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>